La medicina tradizionale cinese rappresenta un’antica filosofia di approccio medico. Essa è una disciplina olistica i cui concetti base sono: il Qi, il Tao, il rapporto fra Yin e Yang, i cinque elementi e relative fasi e i meridiani. Questi fattori sono in stretta correlazione tra loro. Ad esempio, l’energia vitale del corpo (qi) circola attraverso dei canali, i meridiani, che si collegano agli organi e alle funzioni corporee annesse. Il corpo umano è assimilato dalla medicina non come un assemblamento meccanico di parti, bensì un universo in miniatura unico e indivisibile. La medicina tradizionale cinese consente all’essere umano di rivestire il proprio ruolo all’interno del cosmo e di sentirsi tutt’uno con la natura di cui fa parte.

In MTC esistono 5 costituzioni differenti, definite logge: Legno, Fuoco, Terra, Metallo e Acqua. Ognuno di noi appartiene ad una o più logge contemporaneamente, definendo così la nostra costituzione fisica. Ogni loggia presenta delle caratteristiche specifiche ed è associata ad un organo e a un viscere che a loro volta corrispondono ad un’emozione, come la rabbia, la gioia, la preoccupazione, la tristezza, la paura.
uno squilibrio fisico ha ripercussione anche sul piano mentale. Allo stesso modo, un’emozione può alterare lo stato di salute dell’organismo. E’ importante ricordare che spesso i più comuni disturbi di cui soffriamo hanno un’origine diversa dalla regione in cui avvertiamo il sintomo. Tali disturbi rappresentano un campanello di allarme che segnalano all’esterno ciò che accade all’interno e che non devono essere ignorati, affinchè non si evolvano in future patologie.

 

>>> Scopri l’Osteopatia integrata con la Polsologia della Medicina Tradizionale Cinese