Osteopatia comePrevenzione

Osteopatia comePrevenzione

L’osteopatia in ambito Preventivo pone particolare attenzione ai soggetti sportivi, alle donne in gravidanza ed ai neonati. Il trattamento osteopatico, grazie al suo approccio specifico e mirato, è indicato nella risoluzione di condizioni anatomiche che possono predisporre all’insorgenza e allo sviluppo di disturbi ricorrenti o, addirittura, al manifestarsi di vere e proprie patologie di diversa natura.

Per gli sportivi

Gli sportivi rappresentano la categoria d’elezione sottoposta a continuo stress meccanico a livello articolare e a traumi o micro-traumi ripetuti. Alcuni di essi, spesso sottovalutati, possono predisporre nel tempo all’instaurarsi di disturbi a carico del sistema locomotore con squilibri di altri distretti corporei limitrofi o a distanza, anche molto tempo dopo dal trauma stesso. Questi problemi spesso si evidenziano quando il complesso equilibrio del corpo non è più in grado di compensare la richiesta funzionale del gesto atletico ripetuto durante la prestazione fisica. Le inevitabili ripercussioni si traducono in problemi di natura muscolare (come strappi e stiramenti recidivanti, acutizzazioni severe, perdite di forza e di stabilità) e articolare(come versamenti, blocchi articolari, irritazioni o lesioni). Tutto ciò, costringe pertanto l’atleta a sospendere l’attività agonistica, anche per periodi di tempo prolungati, allontanandolo dal recupero fisico e dal campo.

L’osteopatia in ambito sportivo ha la capacità di prevenire i vari infortuni che possono compromettere la stagione agonistica dell’atleta. Il trattamento osteopatico è in grado infatti di favorire il mantenimento del corretto equilibrio posturale e, di conseguenza, il miglioramento della prestazione sportiva senza incombere in seri infortuni. L’osteopatia può essere utile anche allo sportivo non professionista, aiutandolo ad evitare traumi o fastidi ricorrenti causati da tensioni muscolari o articolari, incrementando inoltre la capacità di recupero. Negli sportivi agonisti e non, è necessario intervenire sulla corretta funzionalità del diaframma, sulla mobilità della gabbia toracica (ad esempio, le scoliosi importanti) e sulla meccanica vertebrale dorsale: di qui, infatti, si pongono le basi sulle quali si possono sviluppare disturbi della respirazione che andranno ad inficiare sulla qualità della prestazione sportiva. Tale problematica non risulta così poco frequente negli sportivi.

Per la donna in gravidanza

La donna in gravidanza si trova in una condizione transitoria in cui deve affrontare cambiamenti continui e progressivi del suo organismo. In questo senso, il compito dell’osteopata è migliorare la capacità di adattamento delle strutture del corpo.
Il trattamento osteopatico, durante la fase di gravidanza, ha come obiettivo creare a favore della mamma un senso di equilibrio, benessere e sicurezza che le permettano di vivere una gravidanza tranquilla e la conducano ad un parto il più sereno possibile. Il trattamento osteopatico ha, inoltre, lo scopo di prevenire contratture e conseguenti episodi dolorosi che si possono manifestare durante la discesa del feto lungo il canale del parto, riducendo in maniera esponenziale le difficoltà del parto e rendendo sensibilmente migliore la fase del travaglio.

Per il neonato

L’osteopatia in ambito pediatrico assume per il neonato un ruolo rilevante nella prevenzione e nel trattamento di quelle complicanze intrauterine del travaglio e del parto che possono essere responsabili di alterazioni morfologiche del cranio come l’asimmetria, la deformità, la plagiocefalia e la costrizione posizionale. Alla nascita, le ossa del cranio sono costituite da tessuto connettivo membranoso modellabile. Se la capacità di adattamento delle ossa stesse non è più in grado di compensare la spinta meccanica subìta, le strutture neurologiche e viscerali possono subire delle perturbazioni in grado di sviluppare disturbi della propria mobilità e funzionalità, anche in organi a distanza.

L’approccio osteopatico verso i neonati è un trattamento craniosacrale non invasivo e privo di effetti collaterali. È particolarmente dolce, delicato e ben accettato dai bambini stessi con i quali si ottengono ottimi risultati verso una crescita armoniosa delle ossa del cranio, dell’encefalo e del sistema in toto.

Osteopatia come benessere

View more

Osteopatia come cura

View more